A James Vance e la sua famiglia

[Scritto da Neil Gaiman il 16 giugno 2017]

Leggevo le opere di James Vance prima ancora di incontrarlo di persona. Era un drammaturgo che scoprì il mondo dei fumetti e scrisse una graphic novel dal titolo KINGS IN DISGUISE, ambientata durante la grande depressione. Me ne innamorai. Potente, toccante e intelligente. Dopo alcuni anni, quando lavoravo ad una linea di fumetti per la Tekno Comics, chiesi a James di scrivere “Mr Hero”, convinto che qualcuno capace di andare così a fondo potesse anche scrivere cose divertenti, leggere e dolci, e non mi sbagliavo. Diventammo amici.
James incontrò un’altra mia amica, e anche lei scriveva per la Tekno Comics: Kate Worley. Si innamorarono ed ebbero due bambini.

Poi Kate si ammalò di cancro. Pubblicai il loro appello 13 anni fa. (Questa è una splendida lettera scritta da Jim a questo blog nel 2005, in cui chiedeva alle persone di smettere di inviare del denaro perché Kate era morta. Vi darà un’idea di che grande uomo sia.)

Jim è morto di cancro il 5 giugno, lasciando la moglie e tre figli (due autistici, uno affetto dalla sindrome di fatica cronica).

Trovate qui il suo necrologio sul Tulsa World.

Cliccateci e leggete di più su Jim e Kate, le loro vite e i loro bambini a questo indirizzo: https://www.gofundme.com/vance-family-home-mortgage. Se siete fra coloro che sono stati colpiti dalle loro opere, o dalla loro amicizia, vi invito a fare una donazione, anche solo di pochi dollari. Io l’ho fatto.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s